La Quantificazione Trasparente delle spettanze

Rapporto trasparente = Contenzioso inesistente

In un rapporto sereno conta molto il rispetto reciproco ma ancora più importante è il rispetto costante degli accordi presi. Questi fattori fondamentali hanno bisogno di essere comunicati in maniera forte, decisa, trasparente. Una rendicontazione attenta e chiara delle spettanze garantisce il datore di lavoro da recriminazioni a posteriori e infonde fiducia nel lavoratore.

Ciò poichè, se, per un verso, è facile che si instauri un buon rapporto personale tra le parti, in genere basta veramente poco per metterlo in crisi, soprattutto quando si parla di soldi.
E così, succede che ci si dimentichi di compensare qualche ritardo, di retribuire un'ora di straordinario, o di conteggiare una seppur piccola variazione di orario. Spesso poi c'è una diversa valutazione del lavoro tra le parti, che è fonte di incomprensioni, sospetti, delusione.

Infatti è frequente che ci siano divergenze su un accordo stipulato verbalmente e mai trascritto, che col passare del tempo può generare pretese varie. Il passo è fin troppo facile affinché una questione di principio si trasformi in un contenzioso, specie quando il rapporto sta per concludersi. E' in questa fase che spesso il datore di lavoro si pente di non aver ratificato una variazione contrattuale, e, più in generale, di aver sottovalutato  l'aspetto della gestione formale del rapporto.

Il consulente del lavoro può facilmente agevolare la comunicazione tra le parti, fungendo da mediatore e chiarendo ogni aspetto legale della questione, in maniera da ridurre le incomprensioni ed allentare inutili  tensioni tra le parti.

 

News dello studio

gen15

15/01/2020

Autoliquidazioni INAIL 2019/2020: riduzioni contributive e scadenze

Con L'istruzione operativa del 13 Gennaio 2020, L'Inail ha fornito indicazioni relative all'autoliquidazione 2019/2020, con particolare riferimento alle riduzioni contributive e ha riepilogato scadenze

dic23

23/12/2019

Comunicazione chiusura natalizia

Per le festività natalizie lo studio resterà chiuso dal 24 al 31 Dicembre. Per comunicazioni potrete ricevere assistenza inviando una richiesta di contatto a info@studiomarciano.it Da

dic9

09/12/2019

Omessa informazione a dipendente in nero-parola all'ispettore del lavoro

La terza sezione penale della Corte di Cassazione, con sentenza n. 41600/2019, confermando il giudizio già espresso dal giudice di merito, ha condannato il datore di lavoro ex art. 36, comma

News