GESTIONE LAVORO DOMESTICO

Assistenza Professionale per un servizio chiavi in mano tutto l’anno.

Gestire bene un rapporto di lavoro domestico può essere davvero difficile... gli adempimenti sono molti, le scadenze incombono ed il lavoratore reclama i suoi diritti. La fine del rapporto, spesso, è tutt’altro che serena.

Consultare un professionista è importante per iniziare col passo giusto e va fatto prima di affidare le chiavi di casa, di stabilire improbabili orari di lavoro o di pattuire il compenso, ma soprattutto prima di far iniziare qualsiasi lavoro!

Vai al nostro modulo per avere un preventivo gratuito

👥 A chi è rivolto

A tutte le famiglie che impiegano in casa un collaboratore per le faccende domestiche o di assistenza ai familiari, come addetti alle pulizie, rassetto, stiro, badanti, baby sitter, autisti, camerieri ecc..

⚖ Cosa richiede la legge e il contratto collettivo

Fatti colloqui e selezioni, stabilite le mansioni, prima di iniziare la prestazione sono prescritti alcuni adempimenti obbligatori, come l’inoltro della comunicazione telematica di assunzione, la consegna del contratto di lavoro, l’accordo per un periodo di prova. Per i lavoratori stranieri è necessaria qualche accortezza in più.

Il contratto collettivo impone la consegna della busta paga mensile.

Il calcolo e versamento dei contributi avviene con cadenza trimestrale con i più diffusi sistemi di pagamento.

Infine è necessario tenere periodicamente sotto controllo la maturazione della tredicesima mensilità, delle ferie e del Trattamento di Fine Rapporto, nonché di tutte le norme, diritti e doveri del lavoratore.

👩‍🎓 Come funziona

Il rapporto col professionista, sarà continuo, principalmente telematico, integrato dal contatto telefonico.

Sarà predisposta un’area riservata in cui saranno sempre disponibili i documenti inviati e ricevuti.

Sono richiesti al cliente l’uso della mail e la possibilità di stampare i documenti ricevuti e di scansire o fotografare i documenti da inviarci.

Lo studio informerà tempestivamente e garantirà la corretta esecuzione di tutti gli adempimenti entro le scadenze, guadagnando anche la stima e fiducia del lavoratore.

Perché sceglierci

Spesso si tende a sottovalutare quella fase iniziale in cui è bene ponderare e bilanciare la necessità della prestazione oraria, i riposi necessari, il livello di inquadramento, le mansioni da svolgere, il costo delle eventuali prestazioni supplementari, straordinarie, festive, notturne; il costo mensile della retribuzione e dei contributi.

Inoltre, il Consulente del Lavoro, funge da parte terza, informando e rendendo consapevoli i coobbligati dei propri diritti e doveri. Garantendo correttezza al rapporto, mette al riparo il datore di lavoro da eventuali pretese e allo stesso tempo, in maniera indiretta, tutela il lavoratore.

Tutto ciò vale, non solo nella fase iniziale del rapporto, ma anche per ogni eventuale modifica o dubbio che possa nascere nel tempo, oppure nella delicata fase conclusiva del rapporto, in cui spesso, tensioni ed incomprensioni accumulate e sottovalutate, possono sfociare nel contenzioso.

Tanti adempimenti e scadenze da cui il datore di lavoro sarà sollevato, affidandoci la gestione del rapporto ad un costo chiaro e fisso nel tempo.

 

Quanto costa

  Servizio offerto
 Costo
Gestione trimestrale (buste paga, variazioni, contributi, adempimenti periodici)
100€
Pratica di assunzione ( consulenza, adempimenti, contratto)
100€
Pratica di cessazione (consulenza, adempimenti)
100€
 
 

Non ti è chiara qualcosa e hai bisogno di ulteriori chiarimenti? Contattaci tramite link, Facebook o se non l'hai già fatto compila il nostro.

 

Rimani aggiornato anche su:

News dello studio

mar13

13/03/2020

Dietrofront del Ministero: posticipato l'accesso ai servizi tramite SPID

  Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, alla luce dell’attuale emergenza sanitaria in atto (da COVID-19), rassicura gli utenti sulla possibilità di continuare a utilizzare

mar6

06/03/2020

Ritenute fiscali negli appalti: approvato il certificato di sussistenza dei requisiti

  L'Agenzia delle Entrate ha approvato lo schema di certificazione di sussistenza dei requisiti previsti del D.Lgs n.241/1994 che consentono la non applicazione degli adempimenti in materia di

feb13

13/02/2020

Nuove norme in materia di ritenute negli appalti over 200mila euro. Arriva la circolare con i primi chiarimenti

Pubblicati i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate sulle nuove norme in materia di ritenute negli appalti superiori a 200mila euro introdotte dal Decreto fiscale 2019 (Dl n. 124/2019). La circolare

News

apr16

16/04/2021

CIG Covid-19: coperta la settimana dal 29 marzo al 4 aprile 2021

Con il comunicato stampa del 16 aprile

apr16

16/04/2021

Assunzioni programmate nel trimestre aprile-giugno

Le entrate previste per il mese di aprile

apr16

16/04/2021

Smart working e prospettive di riforma: cosa serve realmente alle imprese

Il prossimo 30 aprile è l’ultimo giorno

apr17

17/04/2021

Opa sul Creval all'ultimo atto. A Shanghai via al Salone dell'auto

Si chiude l’Opa sul Credito Valtellinese.